Progetti e proposte all’insegna di una solida collaborazione

L’incontro a Khartoum tra il Governatore dello stato di Gedaref e il direttore della sede AICS di Khartoum e ha confermato gli ottimi rapporti tra le parti e gettato nuovi semi per il futuro.

IMG_1268 LR

Un momento del’incontro che avuto luogo nella sede di Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo a Khartoum

Il Governatore dello stato di Gedaref, Merghani Salih, durante una sua recente permanenza a Khartoum, ha voluto incontrare il direttore della sede AICS di Khartoum, Alberto Bortolan. L’incontro e’ avvenuto nell’Ufficio di Amarat dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, dove il Governatore, insieme ad alcuni suoi collaboratori si e’ recato in visita. Da entrambe le parti si e’ sottolineato il buon rapporto tra la Cooperazione Italiana e le autorita’ locali nello Stato di Gedaref.
L’occasione e’ stata un momento prezioso per fare il punto sulla situazione sanitaria nello stato dell’Est, dove da circa tre anni la Cooperazione Italiana e’ presente sia con finanziamenti diretti del Governo Italiano, sia via “delegata” dell’Unione Europea. La riflessione comune ha toccato sfide, problematiche ed eventuali soluzioni da adottare congiuntamente.
L’ipotesi della costruzione di un nuovo ospedale di riferimento che sia anche un “polo universitario” (teaching hospital), per permettere agli studenti dell’Universita’di effettuare i tirocini in loco, e’ stata proposta dal Governatore Salih. Data la lunga permanenza ed esperienza nel settore sanitario della Cooperazione Italiana nello stato, “la stessa si configurerebbe come partner ideale per la gestione dell’iniziativa” ha spiegato il governatore. A fronte di una cosi’ concreta richiesta, il direttore ha attirato l’attenzione del Governatore sull’opportunita’ di un’attenta riflessione sui servizi attualmente erogati, al fine di individuarnee punti di forza, di debolezza e priorita’, ma anche il rapporto tra costi e benefici. E’ stato poi concordato che per approfondire il tutto il Direttore andra’ in visita a Gedaref i primi di maggio.

il direttore di AICS, alberto Bortolan e il Governatore di Gedaref mano in mano

Il direttore dell’AICS, Alberto Bortolan e il Governatore di Gedaref, Merghani Salih,  mano nella mano

Al termine dell’incontro un sincero ringraziamento e una profonda gratitudine e’ stata espressa dal Governatore Salih per il lavoro e il supporto che l’Italia sta facendo a Gedaref e in tutto il Sudan.
“Senza una piu’ che cordiale collaborazione ed impegno reciproco, i buoni risultati raggiunti non sarebbero stati possibili” ha commentato il direttore Bortolan, ricordando quello che e’ ormai diventato il motto della Cooperazione Italiana in Sudan: “Mano nella mano, si arriva piu’ lontano”.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese, Arabo

Archivio